amortizing:

me: “sleeps for 5 hours” tired
me: “sleeps for 17 hours” tired
me: “sleeps for a month” tired
me: “sleeps for a year” still tired

ahahah, la dashboard!
uncastellodiproblemi:

calmaredentro:

✖️

//

Ieri ero sulla spiaggia e sono stata da sola per un sacco di tempo, così mi sono concentrata su una ragazza e il “suo” bagnino.
Questa ragazza era magra e alta, aveva un fisico perfetto. Avrà avuto al massimo diciassette anni. Aveva i capelli pieni di vita, come lo sguardo e le mani. Lunghissimi, schiariti dal sole, mossi come il mare quando si arrabbia un po’. L’ho notata perché parlava a voce molto alta, quasi a farsi sentire da qualcuno.
Così mi sono guardata intorno ed ho capito: il bagnino. 
Che tenerezza mi ha fatto rivivere quella scena, la stessa che un’estate di undici anni fa ha ribaltato ogni pronostico nella mia vita.
Il bagnino la guardava mentre lei parlava con le sue amiche. Lei parlava e lui le faceva cenno di andare lì, lei scuoteva la testa e rispondeva “non ci penso nemmeno”, invece chiaramente non pensava ad altro da chissà quanto tempo. 
Alla fine si sono avvicinati, e così lei ha abbassato la voce. Non ho idea di cosa si siano detti, ma erano pericolosamente vicini. Lui ogni tanto la spingeva, lei gli dava dei colpetti sulle spalle. Giocavano, e se Dio esiste, solo lui sa che lampo di genio sia stato quello di far innamorare le persone. Ma mica tutte, solo alcune. E mica sempre nello stesso momento, solo a volte. E mica sempre allo stesso modo, sennò sai che noia?
Insomma, le persone si innamorano e raramente va tutto bene. Dico, lei si innamora, l’altra persona pure, non ci sono altri amori in vista, non c’è niente di niente in vista, solo l’amore. E ribadisco, raramente, così quando succede è ancora più bello.
Un lampo di genio.
Il bagnino aveva le gambe magrissime e gli occhi vispi, e mentre le diceva “aspetto un tuo messaggio” era felice. Di persone felici non se ne vedono mica tante, in giro, quindi si notano tantissimo quando ci sono. La ragazza muoveva le gambe come se le ballasse l’anima mentre rispondeva che non glielo avrebbe mai inviato.
“Ma dai!”
“Manco morta”
“Io ci conto”
“Poi ci resti male”
E mentre si allontanava e lo lasciava al suo lavoro gli sorrideva maliziosa, ma di quella malizia innocente che è la cosa più dolce che esista al mondo. 
Non so se gli invierà mai quel messaggio, però prima di andare via dal mare è passata di nuovo da lui per salutarlo e dargli un bacio sulla guancia.
Nulla di che, per carità, solo amore.

— Susanna Casciani, Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore (via inattesa)

netlfix:

in all my years i have never finished a pencil

comeunfiumeinpiena:

vogliochediventifortee:

salcalivitrin:

xx

..

…
notwifi:

iconic
anamnesidellanima:

☁️ ESCAPE FROM HEART ☁️

Oggi il mio professore di italiano ha spiegato alla classe la differenza tra maschi e femmine, voi direte che non sono molte, ma in realtà l’uomo è la specie in cui le differenze tra i sessi sono maggiori. Oltre all’aspetto fisico e il fatto sconvolgente che le ragazze hanno il 25% in più del grasso in corpo degli uomini, il quale non si vede perché è distribuito nel corpo tra la pelle e i muscoli, abbiamo il fatto che i ragazzi tendono a maturare tra i 17 e i 20 anni mentre le ragazze maturano tra i 14 e i 20 anni. In più i ragazzi utilizzano solo il lato destro del cervello, mentre le ragazze utilizzano sia il sinistro che il destro. Tutto questo per dirci che i ragazzi fino ai 20 anni sono più stupidi delle ragazze, poi maturano e si mettono in pari. Ho scritto tutto questo non per annoiarvi, ma per dirvi, ragazze, che anche se alcune volte i ragazzi fanno gli stupidi, non dovete incazzarvi, perché per natura umana sono davvero stupidi.